Vita da scrittori (e non)

Regali di Natale per scrittori originali

Suona banale dirlo, ma le feste incombono!

Anche se ognuno le vive a modo suo, noto che tutti, anche i più recalcitranti alle atmosfere mistico-regalizie, apprezzano qualche giorno di stacco dagli impegni quotidiani, se non di vero e proprio riposo. Per questo, anche se mi presento all’appuntamento con voi, non vi propongo argomenti seri, e vi racconto invece quali regali per scrittori ho trovato spulciando il Web, per esempio sul sito Etsy. Alcuni possono essere simpatici, altri li schivo volentieri. Tutti i gusti…

– Adesivi decorativi per il PC portatile

Ispiratori, dice l’autore dell’articolo, ma poi propone Biancaneve come soggetto… c’è qualcuno che nella scrittura si sente ispirato da Biancaneve? Evidentemente sì.

regali per scrittori: decorazione Biancaneve per portatile

– Statuine di scrittori famosi da mettere sulla scrivania.

Almeno qui il nesso lo vedo. E se volessi quella di Tolkien, o della Le Guin? Non so se in Italia c’è un negozio abbastanza suonato da tenere articoli del genere…

statuina di Jane Austen

–  Notes Moleskine

Un classico, forse un po’ sopravvalutato? Se ci allegassero una bustina di talento, magari…

regali per scrittori:: Moleskine

– Notes resistente all’acqua

Da attaccare alla parete della vasca/doccia. Per scrittori acquatici.

regali per scrittori: notes per doccia

– Kit di magneti ispiratori

Scegli il genere (zombi, fantascienza, haiku) e trovi nella scatola le parole magnetiche da assemblare a tuo piacimento sul frigorifero.

regali per scrittori: magneti di Shakespeare

– Standing desk

Non è solo la scrivania a stare in piedi, come suggerisce il nome, ma pure lo scrittore. Pensate un po’ che comodità. Averlo saputo prima…

regali per scrittori: standing desk

– T-shirt letterarie Out of Print

Queste mi piacciono! Quasi quasi compro quella con il Piccolo Principe. (In questo momento sto sfogliando Amazon.com).

t-shirts

– Reggilibri

Non male come regalo. Ne esistono di molto belli, come queste due piccole civette.

regali per scrittori: reggilibri

– Carta igienica con storia horror

Non so come ci si comporti se si ha voglia di proseguire la lettura oltre il tempo di… mah!

regali per scrittori: carta igienica con storia horror

– Scarpette Edgar Allan Poe

Che soggezione! Da non portare in cucina, per evitare macchie di sugo (anche se si mimetizzerebbero con il sangue della stampa).

scarpette Edgar Allan Poe

– Tazza con frase per scrittori

Editing day”. “It’s okay, writers should be strange.” “Go away, I’m thinking”. Però, ne devono bere di tè, tisane e caffè, questi scrittori…

tazza per scrittori

– Coperta Orgoglio e pregiudizio

Comfort mooolto culturale!

regali per scrittori: coperta Orgoglio e Pregiudizio

– Cuscino con scritta “attento, o finirai nel mio romanzo”…

…e allora avrai qualche brutta sorpresa. Puoi contarci.

regali per scrittori: cuscino minaccioso

Con le idee strane (ma anche carine, spero) mi fermo qui. Per conto mio, non sono sicura che esistano in commercio i regali che chiederei come scrittrice: pazienza, ostinazione di ferro e un entusiasmo che non si lascia abbattere. Se li incontrate in qualche vetrina, avvisatemi. Ne ho una discreta scorta, ma si sa che non bastano mai…

In finale, tutti i miei auguri per le prossime feste, a voi e ai vostri cari! Io non sparisco, e mercoledì prossimo vi chiederò una mano…
 

paesaggio natalizio
Marino di Fazio, Presepe a Campomorone – olio su tela 50×70

31 commenti

    • Grazia Gironella

      Però, siete in tanti a non rifiutare l'accostamento scrittura-acqua! Io che credevo fosse un'anomalia… (Sono l'animale più terrestre che esista.)

  • Elisa Elena Carollo

    Io vorrei proprio la bustina di talento! Ma non credo che sia in commercio…
    Ora che ci penso, però, anche i magneti sarebbero carini: molto meglio una poesia sul frigorifero che tanti obbrobri che ho visto in giro! Lo "standing desk" invece, proprio non lo capisco…

  • Tenar

    Alcune di queste idee regalo sono buffissime, altre un po' inquietanti, ma il post mi ha divertito un sacco!
    Buon feste a te e a tutta la tua famiglia!

    • Grazia Gironella

      Per me il più inquietante è la statuina dell'autore defunto, credo. Sono contenta che il post ti abbia fatto un effetto rallegrante!

    • Francesca

      Dipende dai periodi! Vivo dei veri e propri "innamoramenti", durante i quali mi piacerebbe avere l'inquietante statuina (o serie di statuine) sul comodino! In questo periodo sono "innamorata" di diversi prosatori italiani del '900.

    • Lisa Agosti

      Lo voglio io il cuscino! Non vale!
      Poi voglio i primi quattro e la tazza con scritto "Ci vuole un caos dentro di sé per generare una stella danzante".
      Shakespeare ai miei piedi? Ma chi ci crede.
      La carta igienica… potrebbe tornare utile se uno va di fretta e si spaventa facilmente
      Auguri!

    • Grazia Gironella

      Credo che con una bella ricerca di immagini su Amazon.com potresti fare tuo il cuscino, Salvatore.
      E tu, Lisa, hai scelto una frase di Nietzsche che adoro. Auguri a tutti e due!

    • Grazia Gironella

      Non ci avevo pensato! La carta igienica come stimolo… ma allora funzionerebbe anche con un romanzo orrendo. Me ne viene in mente almeno un paio…

    • Salvatore

      …eh signora canadèse, si metta in coda, ne?!
      No no, Grazia, io voglio proprio quello con la scritta: "Attento, o finirai nel mio romanzo!"
      Lo metto all'entrata, così caccio via tuuuutti i visitatori…

  • Daniele

    Io prima o poi mi compro la statuina di Poe

    I Molskine sono belli come blocchetti, ma hai ragione, sono sopravvalutati. Costano tanto, poi.

    Io faccio prima a uscire dal bagno che a entrarci, quindi scarto il blocco acquatico.

    Scrivere in piedi? Addio schiena, poi…

    Le tazze, se sono belle, mi piacerebbero.

    A me servirebbe un leggio per leggere, invece. Ma come regalo per scrittori non mi serve nulla, credo.

    Tanti auguri a te.

    • Grazia Gironella

      Condivido tutte, ma proprio tutte, le cose che hai detto. Ho visto alcuni leggii molto belli, in legno e con i vassoietti laterali per mettere la famosa tazza e le penne o altro. Il problema è che la maggior parte dei libri non si presta a essere aperta a quel modo senza essere squartata. Forse quei bei tomi di una volta reggevano meglio. Auguri!

  • Anonimo

    Ma che idee carine!!!
    Gli adesivi per il pc ce ne sono di qualunque, ma li vedo meglio per i fumettisti

    Allora a mercoledi` se non e` gia` passato!
    Auguri ancora

    • Grazia Gironella

      Il giorno è mercoledì prossimo, l'ultimo dell'anno… penso che i commenti dovranno aspettare che evaporino i fumi dei festeggiamenti! Auguri anche a te.

  • Cristina M. Cavaliere

    La coperta Orgoglio e Pregiudizio la vorrei perché ho sempre freddo, confronta il luogo dei miei sogni, cioè il castello rigorosamente riscaldato. Pensa però che qualche anno fa a Parigi avevo scoperto che Victor Hugo scriveva in piedi, e di che mole!

    • Grazia Gironella

      Santo cielo. Se provassi a scrivere in piedi, un risultato lo sortirei: scriverei in fretta, oppure scriverei di rado, o entrambe le cose.

    • Cristina M. Cavaliere

      Anch'io mi stancherei subito, però è curiosa questa cosa. Mi piacerebbe sapere quali vantaggi comportava per lui, però bisognerebbe fare una seduta spiritica!

  • Aislinn

    Voto assolutamente per le tazze, che sono una mia fissa, e per il cuscino, che pure quelli sono una mia passione XD Auguri anche da qui!

    • Grazia Gironella

      Tazze e cuscino vanno proprio per la maggiore… e le statuine degli scrittori defunti, che sono così carine? Mica becere come le altre cosette che molti mettono ai piedi dello schermo, tipo personaggini degli ovetti Kinder o dei Sofficini. Se metti uno Shakespeare vicino al Grande Puffo viene una coppia fantastica.
      (Tanti auguri anche a te!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *